Esagramma 26 – La forza domatrice del grande

26Monte sopra
Cielo sotto
Il cielo  pervade l’alto e il basso con la sua attività positiva; il monte ferma la sua spinta.
Sentenza – La forza domatrice del grande. Propizia è perseveranza. Non mangiare a casa reca salute. Propizio è attraversare la grande acqua.
Le potenzialità ci sono, ma non possono esprimersi come si progetta. L’impresa si protrae nel tempo prima di una soluzione e bisogna continuare a dedicarsi ad essa. Per ora si cambia strada e si esce dalle solite cose usuali: si attinge a stimoli esterni, si comincia un altro  viaggio, ci si nutre di altro e altrove. Vale la pena fare un cambiamento radicale adottando drastiche decisioni.
Immagine – Il cielo dentro il monte: l’immagine della forza domatrice del grande. Così il nobile impara i detti dell’antichità e le gesta del passato per rafforzare le sue parole e le sue azioni.
Dentro grandezza e movimento, fuori quiete e immobilità. E’ un momento in cui all’interno si è attivi, mentre fuori, all’esterno, si resta fermi. Prima di agire, bisogna guardare nel passato, aprirsi alle sue voci, leggere e rileggere ciò che si è già detto e fatto  per allargare la propria comprensione e per agire bene nel presente; si  ispezionino le sagge parole scritte nel passato e le vicissitudini attraversate finora, per metterle finalmente in pratica. In questo modo si è coerenti e decisivi in ciò che si fa e si dice.
Linee
1 – Vi è pericolo. E’ propizio desistere.
Si potrebbe agire verso altri, ma ciò è solo una illusoria sensazione di potenza, che conduce a pericoli. Abbiamo tentato le stesse cose altre volte e non siamo riusciti ad avere fortuna. Bisogna frenarsi. Muta in 18 Emendamento delle cose guaste
2- Al carro vengono tolti gli assali.
Se a un carro viene tolto il punto trainante, il carro si divide in due e le parti si distaccano l’una dall’altra. Le due parti sono distanziate e isolate, senza possibilità di contatti uno con l’altro. Muta in 22 Grazia (22.2- Rende avvenente il suo pizzo)
3- Un buon cavallo che ne segue altri. Propizia consapevolezza del pericolo e perseveranza. Ogni giorno esercitati nel guidare il carro e nel proteggerti con le armi. Propizio è avere ove recarsi.
Il cavallo è il simbolo di attività che si incanala nella giusta  direzione, ma ci sono sempre le ingerenze negative verso cui essere prudenti. Bisogna fare uno sforzo giornaliero per ciò che ci sta a cuore, abituarsi a difendere i nostri scopi dagli imprevisti che arrivano continuamente dall’esterno. Bisogna porsi  una buona meta e lavorare assiduamente per essa. Muta in 41 Diminuzione (41.3 – Quando tre persone percorrono la stessa via diminuiscono di una persona. Quando il viandante è solo, trova il suo compagno.)
4-Il finimento frontale di un torello. Grande salute!
Una forte esuberanza e attività è presente; bisogna controllarla e tenerla freno per evitare contrasti. Moderandosi, le cose vanno benissimo. Muta in 14 Possesso grande (14.4 – Fa una distinzione tra sè e il suo prossimo. Nessuna macchia.)
5- Il dente di un cinghiale castrato. Salute!
I denti del cinghiale sono velenosi e possono uccidere; ma se è castrato il suo comportamento cambia e si addolcisce. Si pensa al peggio e a tragiche conseguenze, ma i timori si sciolgono e ciò che si teme si risolve, portando beneficio.  Muta in 9 Forza domatrice del Piccolo (9.5 – Se sei unito in fedeltà e sincerità sei ricco nel tuo prossimo.)
6-Si ottiene la via celeste. Salute!
Si acquisiscono infine nuove comprensioni in linea con il giusto karma. Cosa importa se l’attraversamento dell’acqua – una grande decisione presa- ha condotto alla solitudine? Tutto ciò che si è fatto, risparmiando e trattenendosi, alla fine fornisce un grande conseguimento agognato e si è in pace. Muta in 11 Pace (11.6 – Il vallo ricade nel fossato. Adesso non impiegare eserciti. Nella tua propria città annuncia i tuoi ordini. Perseveranza reca umiliazione. )