Esagramma 16 – Il Fervore

Terra sotto, Tuono sopra

Dalla Terra inerte si alza un impulso impetuoso che incita all’azione. Un forte, non il sovrano ma il ministro, sprona le deboli, riscuotendole dall’indecisione. Il pericolo da cui guardarsi è l’indolenza e la pigrizia nell’agire.

Sentenza

Il Fervore. Propizio è nominare degli aiutanti e far marciare eserciti.

Fervore significa spronare gli altri a  seguirci in un’impresa importante. Quando, circondati da inerzia e indifferenza, l’unico modo per soddisfare le nostre ambizioni è suscitare l’adesione e l’entusiasmo negli altri, li si  coinvolge. Si ha bisogno di supporto e di coesione per portare avanti l’impresa; l’entusiasmo per sua natura non dura per sempre, ma in questo momento si coglie una buona opportunità.

Immagine

Il tuono erompe sonoro dalla terra : l’immagine del fervore. Così gli antichi re facevano musica per onorare i meriti e la presentavano, magnifica offerta, al Dio supremo evocando la presenza dei loro avi.

La passività  si riscuote con un impetuoso impulso. Riscuotere gli altri dall’inerzia, suscitando in loro rispondenza e interesse, si attua  contagiandoli con le nostre attività. Esse sono tali da stabilire una continuità con qualcosa di già intrapreso in passato, qualcosa di valore che si è chiamati a riprendere e continuare. L’opera consolida il legame con le forze celesti che muovono e fertilizzano le cose. Anche il passato, a cui alludono gli antenati, viene ripagato e i debiti e le mancanze verso di esso sono risanati. Si riprende un’attività  verso qualcosa, con entusiasmo.

Grande invero è il tempo del fervore. (R.Wilhelm)

Linee 

1- Fervore che si manifesta reca sciagura.

Al fondo di tre linee deboli, in questo momento si vorrebbe suscitare adesione tra persone che non possono recepire correttamente il nostro messaggio. Insistere nell’impresa è dannoso.  Muta in 51 Tuono

2- Saldo come una pietra. Nemmeno un giorno intero. Perseveranza reca salute. 

Si resta saldi e sicuri nella propria posizione. Muoversi per altre strade è un pensiero che non dura molto ed è bene continuare così.  Muta in 40 Liberazione

3- Fervore che guarda in alto crea pentimento. Esitazione crea pentimento.

Si è colti da entusiasmo per qualcuno  e lo si osserva da vicino: sarebbe meglio non farlo e trattenersi. D’altra parte anche  se si esita a seguirlo nascono altrettanti problemi.  E’ una situazione tormentata di incertezza che si protrae. Muta in 62-La Preponderanza del Piccolo

4- L’origine del fervore. Egli raggiunge grandi cose. Non dubitare. Gli amici si schierano intorno a te come i capelli attorno a una fibbia.

Le iniziative hanno successo, si riceve il consenso di tutti riuscendo a suscitare in loro adesione e simpatia. Risvegliando l’interesse degli altri e guidandoli  si possono ottenere grandi vantaggi. Bisogna perciò vincere i dubbi sulla validità dei propri progetti e subito accogliere i tanti che si avvicinano, ispirati dalle nostre idee.  Muta in 2 Ricettivo

5- Costantemente malato eppur non muore mai.

Non vi è modo di esercitare il proprio ascendente e stabilire la propria volontà ma d’altra parte si resta legati all’impresa.  Si è presi da  un’aspirazione che sfianca e consuma eppure non si trova la forza sufficiente per metterla in pratica, lasciandola inerte. Così l’impresa si trascina avanti, senza nessuna soluzione.  Muta in 45 Raccolta

6- Fervore cieco. Ma se dopo l’azione cambiano le cose, non è una macchia.

Si è alla fine del fervore e dell’entusiasmo condiviso. Lontani, soli e un pò delusi non si può più contare sulla rispondenza di altri e lo si accetta. Non è sbagliato, dopo che un sodalizio si è sciolto, cambiare atteggiamento e allontanarsi. Si verificano in seguito dei ritorni di entusiasmo, raccoglierli non ci danneggia.  Muta in 35 Progresso

Annunci

2 pensieri su “Esagramma 16 – Il Fervore

I commenti sono chiusi.