Esagramma 57 – Il Vento.

hex 57 sun Vento sopra  Vento sotto

Le caratteristica del vento è la perseveranza. Il vento non si ferma su una cosa sola ed è per questo che riesce passo dopo passo a penetrare ovunque. Giorno dopo giorno, la vita viene svegliata e rinvigorita, l’oscurità si dilegua, tutto si compone per il meglio. Bisogna darsi tempo, mantenere una presenza pervasiva, senza legarsi in particolare a qualcosa. Solo l’insistenza gentile sulle cose alla fine darà frutto.

Sentenza Il Mite. Mediante piccole cose riuscita. Propizio è avere ove recarsi. Propizio è vedere il grande uomo.   Si ha un positivo influsso sugli altri  con piccoli interventi ripetuti nel tempo. Le cose accadono  un poco alla volta, non tutto d’un tratto. Lo scopo che si ha in mente va perseguito, e piano piano si può avverare. Con un po’ di tempo la meta che ci proponiamo sarà conquistata. Bisogna stare allerta e vigilare, alcune idee o presenze negative potrebbero danneggiare il nostro proposito. Ricorrere all’aiuto di  buone risorse esterne  è consigliabile.

Immagine    Venti che si susseguono: l’immagine del mite che penetra. Così il nobile diffonde i suoi comandi e provvede alle sue imprese.  Le cose subiscono l’influenza gentile del Vento. Si opera più volte, ora con le parole, ora con le azioni: ma sono interventi minimi, mai esagerati, in un continuo e leggero influsso, sempre rimanendo liberi da legami particolari: insistendo gentilmente nell’impresa, piano piano, si influisce sugli altri portando a compimento ciò che si spera. 

Linee
1-Nell’avanzare e nel recedere è propizia la perseveranza di un guerriero.               Si è in dubbio se continuare nell’impresa o tornare indietro e nell’incertezza si prendono decisioni poco chiare. Si dovrebbe indirizzare la volontà verso una sola direzione, insistere soltanto in quella, senza deviare mai. Muta in 9 Il potere del piccolo ( 9.1 – Ritorno alla via. Come potrebbe questo essere una macchia! Salute!)

2- Penetrare sotto il letto. Si impiegano sacerdoti e maghi in gran numero. Salute! Nessuna macchia.

Ci sono presenze esterne negative, che condizionano profondamente la situazione. Bisogna affrontarle,  penetrare fin nei più reconditi recessi per identificare queste influenze, che appartengono alla sfera più intima della nostra storia. Con grande sforzo spirituale si eliminano, liberandosi da esse. Bisogna discernere molto bene quali siano i fattori negativi, per distruggerli e continuare per la nostra strada.  Si deve purificare dagli errori un’attività consueta.  Così non si sbaglia. Muta in 53 Progresso graduale (53.2- L’oca selvatica si avvicina a poco a poco alla roccia. Mangiare e bere in pace e concordia. Salute!)
3- Penetrare ripetuto. Umiliazione.

Assiduamente e testardamente si insiste  nel voler ottenere senza sosta qualcosa. La questione è già stata affrontata e risolta,  è assurdo volerla continuamente riesaminare a fondo. Una decisione è già stata presa, è umiliante metterla ancora in discussione.  Muta in 59 Dispersione (59.3- Egli dissolve il suo io. Nessun pentimento.)

4- Pentimento svanisce. Durante la caccia si catturano tre specie di selvaggina.

Insistere  senza sosta su qualcosa non da frutto, perciò si cambia atteggiamento e si sorvola su ciò che non va. Conviene non spingere la mano, andando in profondità nella questione, e allora non c’è nulla di cui preoccuparsi. In questo cammino gentile e pacifico, si ricevono consensi e benefici inaspettati e  ben più di ciò che si crede. Muta in 44 Farsi Incontro (44.4 – Nella vasca non vi è alcun pesce. Da ciò insorge sciagura.)

5- Perseveranza reca salute. Pentimento svanisce. Nulla che non sia propizio. Nessun inizio, ma una fine. Prima del cambiamento tre giorni, dopo il cambiamento tre giorni. Salute!  Le incertezze perdurano e si ripetono, non perdiamoci dietro di esse: lasciare irrisolte le cose, per ora, fa sì che continuino. Va bene così. Poi il termine di una attività ci toglierà ogni dubbio su quale via scegliere. Ci vorrà del tempo, per decidersi e per ricominciare. Così va tutto bene. Muta in 18 Emendamento delle cose guaste. (18.5- Ripara ciò che fu guastato dal padre. Si incontra lode.)
6-Penetrare sotto il letto. Egli perde il suo possesso e la sua ascia. Perseveranza reca sciagura. La troppa insistenza, il volere troppo penetrare nelle tenebre è dannoso.Così ci si mette in balia di qualcosa che non si può vincere. Non continuare.Muta in 48 Pozzo (48.6- Si attinge al pozzo senza impedimento. Esso è fidato. Sublime salute!)